LIGURIA.STARTGROWTOccupazione e nascita di nuove imprese, dal Fondo sociale europeo 3 milioni di euro per far crescere la Liguria sostenendo le start up e le attività imprenditoriali avviate da non più di due anni.

Arrivano dal Fondo Sociale Europeo 3 milioni di euro per gli aspiranti imprenditori residenti in Liguria,  allo scopo di favorire l'occupazione, sostenendo la nascita e la crescita delle start up sul territorio regionale, per la produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione di prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, commercio di beni e servizi, turismo.

Il bando è aperto anche alle imprese già avviate che abbiano al massimo due anni di vita e che, appena create, potrebbero avere difficoltà a sopravvivere.

I nuovi imprenditori, singoli o in team, maggiorenni, disoccupati, inoccupati, inattivi o occupati e residenti in Liguria, possono usufruire per le loro start up dei servizi di accompagnamento imprenditoriale sotto la guida di un tutor per definire l'idea imprenditoriale e predisporre un business plan.

Gli incentivi economici per sostenere le spese di avvio della start up sono pari a 4.777,23 euro di contributo a fondo perduto per ciascuna iniziativa imprenditoriale e saranno corrisposti solo a seguito della validazione del business plan e dell'avvio dell'impresa.

Successivamente, entro il primo anno di attività, è previsto un servizio di accompagnamento e tutoraggio, con la possibilità di insediare la propria unità produttiva all'interno degli incubatori di Filse per 12 mesi utilizzando i "voucher di incubazione" previsti dal bando.

Il bando, approvato con delibera di Giunta n.386 del 29 aprile 2016, ha durata pluriennale fino a esaurimento delle risorse e comunque fino al 30 aprile 2018. Richiedi informazioni


LIGURIA: START & GROWT

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Richiedi una Pre-Fattibilità

START & GROWTH

BANDO SERVIZI INTEGRATI PER L'AVVIO E LO SVILUPPO D'IMPRESA E DELL'AUTOIMPIEGO

Asse 1 Occupazione del Por Fse Liguria 2014-2020

La Regione Liguria intende sostenere nuove soluzioni occupazionali favorendo la nascita e la crescita di nuove imprese competitive, attraverso la fornitura di un’offerta integrata di servizi specialistici, tutoraggio e accompagnamento, consulenza e incentivi economici a supporto della creazione e crescita di iniziative imprenditoriali.

Il bando ha una durata pluriennale fino ad esaurimento delle risorse e comunque entro il 30 aprile 2018.

Prevede una dotazione finanziaria pari a € 3.000.000.

BENEFICIARI

1) ASPIRANTI IMPRENDITORI (INDIVIDUALMENTE O IN TEAM):

  • senza limiti di età purché maggiorenni,
  • disoccupati, inoccupati, inattivi
  • e occupati che intendono avviare iniziative di lavoro autonomo, micro, piccola e media impresa.

SONO ACCOGLIBILI DA PARTE DEI SOGGETTI SOPRAINDICATI:

  • 1) idee di impresa, per le quali gli aspiranti imprenditori (o team imprenditoriali) intendono usufruire di attività di formazione e consulenza/tutoraggio finalizzate alla verifica della effettiva validità dell’idea e alle sue concrete possibilità di trasformarsi in impresa, fino alla redazione del business plan;
  • 2) business plan per i quali si intende usufruire delle attività di tutoraggio e accompagnamento agli aspiranti imprenditori (o team imprenditoriali), nella corretta definizione e sviluppo del piano di impresa e il passaggio all’impresa.

ESCLUSIONI

NON SARANNO AMMESSI AI SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO PER LA CREAZIONE DI IMPRESA I SOGGETTI CHE:

  • - nell’ambito di altri programmi finanziati con risorse pubbliche regionali/nazionali/europee quali a titolo esemplificativo il programma Garanzia Giovani, abbiano - per la stessa tipologia di idea imprenditoriale presentata nell’ambito del presente bando - già beneficiato di un percorso di creazione d’impresa con validazione del business plan;
  • - richiedano assistenza in merito ad un’attività d’impresa per la quale hanno già intrapreso l’iter di avvio (apertura partita Iva, costituzione società, iscrizione al Registro delle Imprese) anche se questo non è ancora stato completato;
  • - siano titolari o soci di imprese (o di attività economiche assimilabili svolte in forma professionale) già operanti nello stesso settore di attività in cui si intende creare la nuova impresa.

SETTORI AMMESSI

LE INIZIATIVE POSSONO RIGUARDARE LA PRODUZIONE DI BENI NEI SETTORI

  • industria,
  • artigianato
  • trasformazione dei prodotti agricoli
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone,
  • commercio di beni e servizi
  • turismo ad eccezione delle esclusioni previste dal Reg. UE n. 1407/13 del 18 Dicembre 2013.

REQUISITI

Gli aspiranti imprenditori devono obbligatoriamente:

  • a. essere maggiorenni
  • b. avere la residenza nella Regione Liguria;
  • c. avere intenzione di avviare un’iniziativa imprenditoriale con sede legale e operativanella Regione Liguria.


2) IMPRESE COSTITUITE DA MENO DI DUE ANNI

Sono beneficiarie delle agevolazioni anche le imprese sotto forma di lavoro autonomo in forma di ditta individuale, micro, piccola e media impresa, costituite a seguito dell’Azione 1 di cui all' articolo 6.1 o comunque costituite da non oltre 24 mesi precedenti alla presentazione della domanda.

IMPRESE PRIORITARIE

SARANNO CONSIDERATE PRIORITARIE LE SEGUENTI TIPOLOGIE DI IMPRESE:

  • 1. Imprese innovative
  • 2. Startup Innovative
  • 3. Imprese costituite a valle delle azioni di sviluppo dell’Imprenditorialità indotte dalle attività svolte dalla rete degli incubatori regionali gestiti da FILSE, i Parchi scientifici e Tecnologici presenti sul territorio regionale, i Poli Tecnologici e i Distretti Industriali
  • 4. Start up nate a valle di progetti e/o competizioni specifiche inerenti la creazione di impresa, quali ad esempio Smart Cup Liguria, finanziati nell’ambito di programmi operativi/azioni della Regione Liguria.

DE MINIMIS

Il bando si rivolge alle imprese di nuova creazione appartenenti ai settori di produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, commercio di beni e servizi, turismo ad eccezione delle esclusioni previste dal Reg. UE n. 1407/13 del 18 Dicembre 2013 (“Regolamento de minimis”).

  • Non sono ammissibili all’Azione “Incubazione”, le imprese appartenenti al settore commercio e al settore dei servizi alla persona.

REQIUISITI

Le imprese, anche in forma di lavoro autonomo, devono inoltre:

  • essere attive e regolarmente costituite ed iscritte nel registro delle imprese;
  • avere sede legale e operativa nella Regione Liguria

AGEVOLAZIONI

L’iniziativa prevede l’erogazione di servizi gratuiti che supportano chi vuole mettersi in proprio nel percorso di creazione di impresa fino alla costituzione e sviluppo della sua iniziativa imprenditoriale, nonché l’erogazione all’impresa neo costituita di agevolazioni di tutoraggio post avvio di impresa nel percorso di start up e crescita.

  • Il percorso di accompagnamento è strutturato su diversi piani di intervento e viene realizzato attraverso specifiche azioni di supporto in coerenza con l’evoluzione temporale del processo di valorizzazione delle idee
    imprenditoriali e dello sviluppo delle imprese neo costituite.

Al fine di garantire la corretta informazione e assistenza preliminare ai potenziali beneficiari dei servizi previsti dal bando è attivo su tutto il territorio regionale dalla data di pubblicazione del presente bando un servizio di scouting, help desk ed orientamento relativo all’iter di richiesta e ai contenuti dei percorsi di accompagnamento.

  • In particolare, verrà fornita agli interessati la possibilità di effettuare un colloquio orientativo finalizzato all’approfondimento delle potenzialità della sua idea imprenditoriale al fine di verificare l’opportunità di procedere con la domanda di ammissione al servizio di accompagnamento imprenditoriale vero e proprio, valutando le possibilità di successo della futura nuova impresa.

AZIONI

L’iniziativa prevede le Azioni di seguito indicate:

SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO IMPRENDITORIALE – DALL’IDEA AL BUSINESS PLAN

Tale azione comprende attività rivolte agli aspiranti imprenditori.
Si articola in:

  • Esame preventivo delle idee
  • Brevi interventi di aggiornamento
  • Tutoraggio tecnologico
  • Azioni di supporto individuali

Il percorso di supporto individuale relativo all’Azione 1, dovrà obbligatoriamente ultimarsi
entro 6 mesi dalla sua attivazione.

Risultato finale dell’Azione 1 sarà il Business Plan delle iniziative imprenditoriali, piano che sarà oggetto di valutazione da parte di una Commissione di Valutazione appositamente nominata.

Nell’ambito di detta valutazione verrà anche effettuata l’analisi di eventuale insediabilità, ove prevista nel piano di impresa, della futura nuova impresa nell’ambito della rete regionale di incubatori di FILSE.

La validazione del Business Plan sancisce la conclusione del percorso di ante accompagnamento imprenditoriale dall’idea al business plan e l’iniziativa imprenditoriale
potrà beneficiare del servizio di Tutoraggio post avvio di cui all’Azione 2.

TUTORAGGIO POST AVVIO

Tale azione prevede attività di accompagnamento e tutoraggio nei confronti delle imprese create grazie al percorso descritto al punto precedente nonché delle imprese costituite da non oltre 24 mesi aventi sede legale ed operativa sul territorio regionale.

  • L’obiettivo è aiutare la neo attività nel delicato periodo immediatamente successivo al suo avvio, andando a sostenere direttamente l’effettivo sviluppo dell’attività economica e ridurre il rischio di impresa.

SI PREVEDONO LE SEGUENTI TIPOLOGIE DI INTERVENTI:

  • Supporto alla costituzione

L’azione prevede un incentivo economico all’avvio di impresa ed è riservata esclusivamente a coloro che hanno concluso positivamente il percorso dell’Azione 1 e si sono costituiti in forma d’impresa da non oltre 24 mesi, aventi sede legale ed operativa sul territorio della regione Liguria.

  • Il riconoscimento con concessione di euro 4.777,23 ad iniziativa imprenditoriale avverrà ad avvenuta costituzione di impresa conseguente alla validazione positiva del business plan.

SUPPORTO ALLO START UP

L’azione prevede il sostegno attraverso la fornitura di servizi individuali di supporto all’avvio a tutte le imprese costituite da non oltre 24 mesi, aventi sede legale ed operativa sul territorio della regione Liguria, fuoriuscite o meno dal percorso di accompagnamento al business plan.

  • Ciascuna iniziativa sarà assegnata ad un Tutor individuale per un sostegno continuo nella gestione della impresa attraverso contatti e incontri periodici individuali e/o collettivi.

Coerentemente con il piano imprenditoriale, l’imprenditore di concerto con il suo Tutor andrà a pianificare e beneficiare di:

a) supporto all’implementazione e/o aggiornamento del piano di impresa;
b) azioni di mentorship aziendale mediante l’affiancamento di imprenditori esperti al fine di trasferire le competenze imprenditoriale e la risoluzione delle problematiche di avvio.
I mentor sono affermati imprenditori e/o coloro che meglio conoscono le problematiche derivanti dalla costituzione e gestione di imprese in settori innovativi;
c) servizi specializzati di supporto allo sviluppo di impresa in materia manageriale, innovazione e ricerca, internazionalizzazione e finanza (network, scouting e tutoraggio, fund raising), fiscale, legislativa, di sicurezza, di amministrazione del personale e su altre tematiche di interesse;
d) promozione delle imprese in eventi e fiere e verifica dell’efficacia dell’attività di
marketing;
e) trasferimento di competenze necessarie anche attraverso azioni di mobilità dei giovani imprenditori da attuare tramite programmi operativi quali l’Erasmus per giovani imprenditori;
f) altre Azioni di accompagnamento mirate alle reali esigenze delle iniziative.

Si prevede l’attivazione di un percorso di assistenza individuale fino a un massimo di 64 ore di affiancamento nelle forme di tutoraggio unitamente a consulenze specializzate ad impresa.

  • Per le imprese insediate presso gli incubatori di FILSE e non fuoriuscite dal percorso di accompagnamento al business plan dell’Azione 1, si prevede esclusivamente l’attivazione di un percorso di assistenza individuale fino a un massimo di 32 ore di consulenze specializzate;
  • resta fermo il requisito di costituzione dell’impresa non superiore a 24 mesi antecedenti alla presentazione della domanda.
  • Il percorso di supporto allo start up dovrà obbligatoriamente ultimarsi entro 6 mesi dalla sua attivazione.

Su richiesta dei Destinatari, ai fini dello svolgimento delle attività di cui al presente punto, FI.L.S.E. metterà a disposizione spazi di coworking presso i suoi incubatori, nei limiti delle disponibilità.

  • La presente azione è riservata per il 50% delle risorse ad essa destinate, alle imprese nate a seguito della positiva conclusione del percorso dell’Azione 1. Tale riserva potrà essere modificata a seguito della verifica dell’andamento dell’azione a 12 mesi dall’avvio del bando.
  • Non saranno ammessi al servizio di supporto le imprese che nell’ambito di altri programmi finanziati con risorse pubbliche regionali/nazionali/europee quali a titolo esemplificativo il programma Garanzia Giovani, abbiano già beneficiato di un analogo percorso di supporto allo start up.

INCUBAZIONE

Il servizio è riservato alle nuove imprese il cui piano di fattibilità è stato validato positivamente nell’ambito dell’Azione 1. Possono altresì accedere, in presenza di posti disponibili, le nuove imprese il cui piano di fattibilità è stato validato positivamente nell’ambito di altri progetti di accompagnamento imprenditoriale finanziati con risorse pubbliche regionali/nazionali/europee, comunque costituite da non oltre 24 mesi.

  • Mediante il riconoscimento di un “Voucher di incubazione”, assegnato dalla Regione a FILSE in nome e per conto dell’impresa al momento dell’insediamento presso uno degli incubatori di FILSE, l’intervento offre alle nuove imprese l’opportunità di insediare per 12 mesi la propria unità produttiva all’interno degli uffici/laboratori degli incubatori di FILSE stessi.
  • Il servizio di incubazione sarà disciplinato da un apposito contratto di prestazione servizi, che prevede un programma dedicato di supporto allo start up unitamente alla messa a disposizione delle nuove iniziative imprenditoriali di locali ad uso uffici di metratura variabile, coerente con le caratteristiche imprenditoriali e con quanto previsto nel business plan, nei limiti della disponibilità al momento della richiesta.

NELL’AMBITO DEGLI INCUBATORI DI FILSE LE IMPRESE POTRANNO BENEFICIARE

  • 1. della messa a disposizione di servizi logistici quali:
    - spazi dedicati alla sede dell’impresa
    - distribuzione posta;
    - vigilanza notturna;
    - posto auto non custodito;
    - illuminazione, manutenzione e pulizia degli spazi comuni;
    - utilizzo a richiesta di sale riunioni e sala congressi, aule di formazione, aula informatica.
  • 2. dei seguenti servizi a supporto dello sviluppo dell’Impresa

- tutoraggio individuale nella verifica periodica del business plan;

- “mentoring aziendale” attraverso anche il coinvolgimento degli altri imprenditori che usufruiscono dei servizi dell’incubatore;
- verifica degli indicatori principali di consuntivo economico-finanziario, individuazione delle problematiche e criticità, supporto nell’individuazione di possibili azioni necessarie;
- coinvolgimento nelle iniziative attivate da FILSE di promozione, divulgazione, marketing e comunicazione, internazionalizzazione;
- attività informativa in materia di programmi comunitari di interesse dell’Impresa;
- attività informativa su finanziamenti comunitari, nazionali o regionali;
- organizzazione seminari tematici, workshop e convegni di interesse delle imprese.

  • 3. del supporto, per i processi di innovazione tecnologica e trasferimento tecnologico, per l’attivazione di:
    - rapporti di collaborazione con università, centri di ricerca, istituzioni pubbliche;
    - rapporti di collaborazione con partner finanziari specializzati;
    - collaborazioni con laboratori per certificazioni, test, prove e prototipi.

Si prevede, inoltre, l’erogazione di un percorso di tutoraggio individuale con l’attivazione fino a un massimo di 32 ore di consulenze specializzate ad impresa.

I benefici previsti dall’azione 2.2 - supporto allo start up e 2.3 – Incubazione non sono cumulabili.

DOMANDE

Il bando, approvato con delibera di Giunta n.386 del 29 aprile 2016, ha durata pluriennale fino a esaurimento delle risorse e comunque fino al 30 aprile 2018.

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

SMART START ITALIA - START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CESSIONE CREDITI VERSO ENTI PUBBLICI

CESSIONE PRO SOLUTO 250

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

BONUS SUD - CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

MIUR: RICERCA E SVILUPPO

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CERCA

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Patrimonializzazione delle Pmi

Export: inserimento sui mercati esteri

CERCA

Partecipazione a Fiere

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI