Lombardia.Artigianato.Investimenti 200LOMBARDIA ARTIGIANATO: Misura A - microcredito Misura B - investimenti.
FINALITA': il bando è un’iniziativa che intende sostenere le operazioni finanziarie delle imprese artigiane.
BENEFICIARI:  PMI artigiane aventi sede legale e operativa in Lombardia, regolarmente iscritte agli appositi albi provinciali.
MISURE FINANZIABILI: - MISURA A: – MICROCREDITO
Contributo a fondo perduto a copertura degli oneri di garanzia a fronte di operazioni di finanziamento
- MISURA B: Operazioni di credito artigiano agevolato, e MISURA B: Operazioni di leasing artigiano agevolato.
Contributo in conto interessi/canoni erogato in unica soluzione e in forma attualizzata a fronte del perfezionamento, da parte degli Istituti di credito/Intermediari finanziari convenzionati, di finanziamenti a medio termine/operazioni di locazione finanziaria concessi ai sensi dei Regolamenti della misure B.
CONTRIBUTO MASSIMO: il contributo complessivamente concesso ad ogni singola impresa artigiana a valere sulle misure A e B, non può superare l’importo massimo di € 10.000 vigente tempo per tempo.
MISURA A – MICROCREDITO: Garanzie emesse dai Confidi aderenti alla rete di Federfidi Lombarda a fronte di finanziamenti bancari di entità non superiore a 15.000 euro erogati sotto qualsiasi forma tecnica.
MISURA B - OPERAZIONI DI CREDITO ARTIGIANO AGEVOLATO: finanziamenti bancari a medio termine di entità non inferiore a 15.000 euro e non superiore a 350.000 euro finalizzati: - all'impianto, all'ampliamento e all'ammodernamento dell’unita’ produttiva (laboratori, capannoni ecc); - all'acquisto di macchine, attrezzi ed automezzi nuovi e/o macchine ed attrezzi usati.
DE MINIMIS: l’insieme dei predetti strumenti agevolativi opera in regime “de minimis”.
DOMANDA :misura a sportello. Domande fino ad esaurimento fondi.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO CHIEDI LA DOCUMENTAZIONE UFFICIALE CARATTERE GIALLO GIALLO

L'accesso all'area riservata del portale per scaricare bando integrale,  link al sito ufficiale e documentazione di riferimento è riservata agli utenti abbonati. Per sottoscrivere un abbonamento clicca qui. 

LOMBARDIA LEGGE REGIONALE 1/2007

 

Chiedi un appuntamento a Milano
Chiedi un appuntamento a Roma

Chiedi un appuntamento in altre città

Chiedi Informazioni

SEI UN PROFESSIONISTA? AFFILIATI CON NOI

 

 

FONDO REGIONALE PER LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE ALL'ARTIGIANATO

LEGGE REGIONALE 1/2007

FONDO REGIONALE PER LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE ALL'ARTIGIANATO

  • Misura A - microcredito
  • Misura B - investimenti

(D.D.G. n°7907 del 30/07/2009)

FINALITA':

Il bando è un’iniziativa che intende sostenere le operazioni finanziarie delle imprese artigiane.

RISORSE

La dotazione finanziaria è di 33.100.000,00 di euro.

BENEFICIARI

PMI artigiane aventi sede legale e operativa in Lombardia, regolarmente iscritte agli appositi albi provinciali.

MISURE FINANZIABILI

MISURA A – MICROCREDITO

  • Contributo a fondo perduto a copertura degli oneri di garanzia a fronte di operazioni di finanziamento

MISURA B

- OPERAZIONI DI CREDITO ARTIGIANO AGEVOLATO - E

MISURA B

- OPERAZIONI DI LEASING ARTIGIANO AGEVOLATO

  • Contributo in conto interessi/canoni erogato in unica soluzione e in forma attualizzata a fronte del perfezionamento, da parte degli Istituti di credito/Intermediari finanziari convenzionati, di finanziamenti a medio termine/operazioni di locazione finanziaria concessi ai sensi dei Regolamenti della misure B.

CONTRIBUTO MASSIMO

Il contributo complessivamente concesso ad ogni singola impresa artigiana a valere sulle misure A e B, non può superare l’importo massimo di € 10.000 vigente tempo per tempo.

CONDIZIONI DEI FINANZIAMENTI

MISURA A – MICROCREDITO

Garanzie emesse dai Confidi aderenti alla rete di Federfidi Lombarda a fronte di finanziamenti bancari di entità non superiore a 15.000 euro erogati sotto qualsiasi forma tecnica e finalizzati:

  •     all'acquisto di attrezzature e macchinari
  •     al sostegno di costi di manutenzione ordinaria e straordinaria;
  •     all’acquisto di scorte;
  •     al consolidamento a medio termine di passività a breve;
  •     all'apertura di linee di credito a breve.

Il contributo è concesso con riferimento ad un costo della garanzia determinato sulla base di una commissione annua massima pari allo 0,8% da calcolarsi sull’importo garantito per la durata del finanziamento che, ai soli fini del calcolo, è di massimo 5 (cinque) anni.

MISURA B - OPERAZIONI DI CREDITO ARTIGIANO AGEVOLATO

  • Finanziamenti bancari a medio termine di entità non inferiore a 15.000 euro e non superiore a 350.000 euro finalizzati:
  • all'impianto, all'ampliamento e all'ammodernamento dell’unita’ produttiva (laboratori, capannoni ecc);
  • all'acquisto di macchine, attrezzi ed automezzi nuovi e/o macchine ed attrezzi usati.

CARATTERISTICHE DEI FINANZIAMENTI

I FINANZIAMENTI DEVONO RISPETTARE LE SEGUENTI CARATTERISTICHE:

DURATA FINANZIAMENTO:

  • fino a 10 (dieci) anni per i finanziamenti destinati all'impianto, ampliamento e ammodernamento di laboratori;
  • fino a 5 (cinque) anni per i finanziamenti destinati all'acquisto di macchine e attrezzature.

TASSO DI INTERESSE PARI A:

  • a) euribor 3/6 mesi pro-tempore maggiorato di uno spread massimo del 4,50% nominale annuo per operazioni a tasso variabile;
  • b) IRS vigente, in funzione della durata del finanziamento, maggiorato di uno spread massimo del 4,50% nominale annuo per operazioni a tasso fisso, qualora il finanziamento sia assistito da garanzia rilasciata da Confidi a valere su
  • FONDI PUBBLICI LO SPREAD APPLICATO SARÀ RIDOTTO DI 25 PUNTI BASE.

PERIODO DI UTILIZZO E/O DI PREAMMORTAMENTO:

  • durata massima di 12 mesi.

NOTA

Qualunque sia la maggior durata dei corrispondenti contratti di finanziamento, il contributo in conto interessi è riconosciuto per le durate massime, comprensiva dell’eventuale periodo di utilizzo e/o preammortamento, sopra indicate.

  • Per la quota del finanziamento ammessa al contributo in conto interessi, il contributo stesso è pari a 250 punti base (e comunque non superiore al tasso di riferimento europeo applicato).

MISURA B – OPERAZIONI DI LEASING ARTIGIANO AGEVOLATO

Operazioni di locazione finanziaria di entità non inferiore a 15.000 euro e non superiore a 350.000 euro aventi ad oggetto:

  • l'impianto e/o l'ampliamento dell’unita’ produttiva (locazione finanziaria immobiliare: laboratori, capannoni etc.);
  • macchine, attrezzi strumentali e automezzi nuovi (locazione finanziaria mobiliare) e macchine e attrezzi usati.

CARATTERISTICHE DEI FINANZIAMENTI

LE OPERAZIONI DI LOCAZIONE FINANZIARIA DEVONO RISPETTARE LE SEGUENTI CARATTERISTICHE:

DURATA

  • fino a 10 (dieci) anni per operazioni di locazione finanziaria destinate all'impianto, ampliamento e ammodernamento di laboratori;
  • fino a 5 (cinque) anni per operazioni di locazione finanziaria destinate all'acquisto di macchine e attrezzature.

TASSO DI INTERESSE PARI:

  • a) euribor 3/6 mesi pro-tempore maggiorato di uno spread massimo del 4,50% nominale annuo per operazioni a tasso variabile;
  • b) IRS vigente in funzione della durata dell’operazione, maggiorato di uno spread massimo del 4,50% nominale annuo per operazioni a tasso fisso.

ENTITÀ MASSIMA DEL PRIMO CANONE ANTICIPATO:

  • a) per le operazioni aventi durata non superiore a 5 anni, massimo pari al 15% del valore del bene locato, ovvero alla sommatoria dell’importo dei canoni corrispondenti a 6 mesi;
  • b) per le operazioni aventi durata superiore a 5 anni, massimo pari al 20% del valore del bene locato, ovvero alla sommatoria dell’importo dei canoni corrispondenti a 12 mesi.
  • le altre condizioni economiche sono liberamente concordate tra le parti.

Il contributo in conto canoni calcolato sull’operazione di leasing ammessa ad agevolazione e' pari a 250 punti base (e comunque non superiore al tasso di riferimento europeo applicato).

CONTRIBUTO MASSIMO

Il soggetto beneficiario degli interventi potrà ottenere agevolazioni a fronte di operazioni di finanziamento/leasing presentate purché il contributo ottenibile, sommato all’esposizione residua di un intervento (microcredito, finanziamento o leasing) precedentemente ottenuto ai sensi dei relativi Regolamenti, non superi il massimo previsto sia in termini di importi in essere

  • - 15.000 euro (Misura A Microcredito),
  • - 350.000 euro (Misura B credito/leasing)
  • - che in termini di contributo massimo concedibile 10.000 euro.

Tutti i contributi sono erogati in forma anticipata ed attualizzata a fronte dell’avvenuto perfezionamento dell’operazione finanziaria e del sostenimento della spesa da parte del soggetto beneficiario.

DOMANDA

L’impresa presenta richiesta di agevolazione ai sensi della L.R.1/07 artigianato Misure A e B rispettivamente presso uno dei Confidi aderenti alla rete di Federfidi Lombarda e presso uno degli Istituti di credito/Intermediari finanziari convenzionati (Soggetti abilitati).

DE MINIMIS

L’insieme dei predetti strumenti agevolativi opera in regime “de minimis”.

MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO CHIEDI LA DOCUMENTAZIONE UFFICIALE CARATTERE GIALLO GIALLO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

LOMBARDIA ARTIGIANATO


DOCUMENTAZIONE

Sito di riferimento

COME PRESENTARE LA DOMANDA

L’impresa presenta richiesta di agevolazione ai sensi della L.R.1/07 artigianato Misure A e B rispettivamente presso uno dei Confidi aderenti alla rete di Federfidi Lombarda e presso uno degli Istituti di credito/Intermediari finanziari convenzionati (Soggetti abilitati).
I Soggetti abilitati, perfezionata l’operazione di finanziamento, di locazione finanziaria o di concessione della garanzia ed a fronte dell’avvenuto sostenimento della spesa da parte del soggetto beneficiario, nel rispetto delle singole procedure,inviano specifica richiesta di ammissione ad agevolazione a Finlombarda S.p.A che comunicherà al soggetto beneficiario, per il tramite del Soggetto abilitato, numero e data di protocollo.
La domanda di ammissione al contributo, se completa e corredata dalla necessaria documentazione, viene istruita da Finlombarda SpA nel rispetto dell’ordine cronologico di ricezione. In caso di documentazione incompleta ovvero insufficiente le integrazioni e i chiarimenti devono essere trasmessi entro il termine di tre mesi dalla data di ricezione della relativa comunicazione effettuata da Finlombarda.

Finlombarda SpA, nel termine di 45 giorni dalla data di ricezione della richiesta o della eventuale documentazione integrativa, predispone i report delle domande istruite e ne presenta le risultanze a Regione Lombardia, che procederà, in relazione alle disponibilità finanziarie del fondo, all’approvazione con decreto dirigenziale.

Entro 15 giorni dalla data di ricevimento del decreto di concessione, Finlombarda Spa comunica l’esito della richiesta al soggetto beneficiario per il tramite del Soggetto abilitato richiedente, provvedendo ad erogare l’importo concesso a titolo di contributo.
L’insieme dei predetti strumenti agevolativi opera in regime “de minimis”.

Per informazioni
FINLOMBARDA S.p.A
Tel.02/607441
Fax 02/60744425
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Link http://www.artigianato.regione.lombardia.it/artigianato/
 

DOCUMENTAZIONE

SIZE

01 Normativa.zip

442,5k

02 Elenco Intermediari finanziari convenzionati.pdf 60,9k
03 DDG 7907 30 07 09 Regolamento.pdf 511,0k
Modifica condizioni economiche Decreto 12070 del 11/12/2013.pdf

 

 


SEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA?
COLLABORA CON NOI

COLLABORA CON NOI

COLLABORA


 

SEI UN PROFESSIONISTA?

 TI INTERESSA LA FINANZA AGEVOLATA?

AFFILIAZIONI INFORMAZIONI
 

AFFILIATI A ITALIA CONTRIBUTI

SCOPRI I VANTAGGI DELL'AFFILIAZIONE IN CON ITALIA CONTRIBUTI

PULSANTE INFORMAZIONI AFFILIAZIONE

ITALIA CONTRIBUTI HEADER960.LOGO.500

 


VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE?

CHIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

- LombardiaContributi.it

- PiemonteContributi.it

- VenetoContributi.it

- ValledAostaContributi.it

- LiguriaContributi.it

- TrentinoAltoAdigeContributi.it

- FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

- EmiliaRomagnaContributi.it

- ToscanaContributi.it

- UmbriaContributi.it

- MarcheContributi.it

- LazioContributi.it

- AbruzzoContributi.it

- MoliseContributi.it

- CampaniaContributi.it

- PugliaContributi.it

- BasilicataContributi.it

- CalabriaContributi.it

- SiciliaContributi.it

- SardegnaContributi.it

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONI


 Logo Italia Contributi


(TM) ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO DEPOSITATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione

 

 

 


HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

VENDERE L'AZIENDA

VENDERE LAZIENDA 250

ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CESSIONE CREDITI VERSO ENTI PUBBLICI

CESSIONE PRO SOLUTO 250

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

BONUS SUD - CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

SMART START ITALIA - START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

MIUR: RICERCA E SVILUPPO

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CERCA

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Patrimonializzazione delle Pmi

Export: inserimento sui mercati esteri

CERCA

Partecipazione a Fiere

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI