AREE DI CRISI SAVONA azioni 3.1.1 e 3.2.1 300LIGURIA: agevolazioni alle imprese dell'area di crisi complessa savonese.
FINALITA': il bando finanzia i programmi d’investimento diretti allo sviluppo delle attività dell’impresa per favorire il rafforzamento del tessuto produttivo e la salvaguardia dei livelli occupazionali dell’area di crisi industriale complessa del savonese.
AREA DICRISI SAVONESE: l’area comprende i Comuni di: Altare, Bardineto, Bormida, Cairo Montenotte, Calizzano, Carcare, Cengio, Cosseria, Dego, Giusvalla, Mallare, Millesimo, Murialdo, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Roccavignale, Vado ligure, Quiliano e Villanova d’Albenga.
BENEFICIARI:micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata (forma cooperativa o consortile), costituite e iscritte al Registro delle imprese, che esercitano un’attività economica di cui alla classificazione ATECO 2007, tra quelle indicate come ammesse (vedi elenco sottostante). Non possono presentare domanda i raggruppamenti temporanei d’impresa e le reti d’impresa.
TERRITORIALITÀ: gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell’ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nell’area di crisi complessa del savonese.
RISORSE: 12,5 milioni di euro.
INIZIATIVE AMMISSIBILI: i programmi d’investimento diretti allo sviluppo delle attività d’impresa. Sono ammissibili le spese riferite a interventi avviati a far data dal 01/01/2019, purché non conclusi alla data di presentazione della domanda.
SPESE AMMISSIBILI: a. acquisto del suolo aziendale e sue sistemazioni; b. acquisto di fabbricati già costruiti; c. opere edili ed impiantistiche, ivi comprese tutte le attività per oneri tecnici dalla progettazione al collaudo; d. acquisto di macchinari, impianti produttivi ed attrezzature varie nuovi di fabbrica. e. acquisto di programmi informatici, brevetti, licenze, know-how; f. prestazioni consulenziali.
AGEVOLAZIONE: l’agevolazione è concessa attraverso uno strumento finanziario nelle forma del prestito rimborsabile combinato con una sovvenzione nella forma di contributo a fondo perduto.
FINANZIAMENTO AGEVOLATO: l'importo massimo del finanziamento agevolato non può superare un milione di euro, ed è concesso nella misura del 75% dell’importo degli investimenti ammissibili, con una dotazione di 10 milioni di euro.
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: è concesso fino alla misura massima del 25% dell’importo dell’investimento ammissibile.
DOMANDE: dal 15/07/2019 al 30/09/2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

LIGURIA: AREA DI CRISI COMPLESSA SAVONESE

 Chiedi un appuntamento a Milano
Chiedi un appuntamento a Torino
Chiedi un appuntamento a Genova
Chiedi un appuntamento a Savona
Chiedi un appuntamento a Verona
Chiedi un appuntamento a Venezia
Chiedi un appuntamento a Bologna
Chiedi un appuntamento a Trieste 
Chiedi un appuntamento a Firenze
Chiedi un appuntamento a Roma
Chiedi un appuntamento a Napoli
Chiedi un appuntamento in altre città

LIGURIA: AREA DI CRISI COMPLESSA SAVONESE

  • POR FESR 2014-2020 Asse 3
  • Competitività delle imprese
  • Azioni 3.1.1 e 3.2.1
  • Sostegno alle imprese dell'area di crisi complessa savonese

FINALITA'

Il bando si propone di concorrere alla strategia di rilancio industriale e riqualificazione del sistema produttivo dell’Area di crisi complessa del savonese.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda di agevolazione le micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata (forma cooperativa o consortile), costituite e iscritte al Registro delle imprese, che esercitano un’attività economica di cui alla classificazione ATECO 2007, tra quelle indicate come ammesse.

Non possono presentare domanda i raggruppamenti temporanei d’impresa e le reti d’impresa.

ESCLUSIONI

Sono esclusi dai benefici del presente bando:

  • a) le imprese in stato di liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali, ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale per il quale sia intervenuto il relativo decreto di ammissione;
  • b) le imprese in difficoltà;
  • c) le imprese oggetto di sanzione interdittiva o altra sanzione che comporti l’esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e l’eventuale revoca di quelli già concessi.
  • d) le imprese destinatarie di provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dalla Regione Liguria e che non sono in regola con la restituzione delle somme dovute.

LOCALIZZAZIONE

Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell’ambito di strutture operative dell’impresa localizzate nell’Area di crisi industriale complessa del savonese, individuata con deliberazioni di Giunta nn. 812/2016, 835/2016 e riconosciuta con Decreto Ministeriale del 21/09/2016, che risultino regolarmente censite presso la CCIAA.

AREA DICRISI SAVONESE

l’area comprende i Comuni di:

  • Altare,
  • Bardineto,
  • Bormida,
  • Cairo Montenotte,
  • Calizzano,
  • Carcare,
  • Cengio,
  • Cosseria,
  • Dego,
  • Giusvalla,
  • Mallare,
  • Millesimo,
  • Murialdo,
  • Osiglia,
  • Pallare,
  • Piana Crixia,
  • Plodio,
  • Roccavignale,
  • Vado ligure,
  • Quiliano,
  • Villanova d’Albenga.

Gli investimenti devono essere riferiti a una o più attività economiche indicate nell'elenco sottostante.

INIZIATIVE AMMISSIBILI

Sono ammissibili all’agevolazione i programmi d’investimento diretti allo sviluppo delle attività d’impresa.

TEMPO DI AVVIO E CONCLUSIONE DEGLI INTERVENTI

Sono ammissibili le spese riferite a interventi avviati a far data dal 01/01/2019, purché non conclusi alla data di presentazione della domanda.

  • Gli investimenti devono essere conclusi entro 12 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione, con possibilità di richiesta di un’unica proroga adeguatamente motivata e comunque non superiore a 6 mesi.

L’avvio e la conclusione del programma d’investimento coincidono rispettivamente con il primo e l’ultimo titolo di spesa ammessi all’agevolazione.

INVESTIMENTO MINIMO

L’investimento ammissibile agevolabile non può essere inferiore a 100.000 euro.

SPESE AMMISSIBILI

SONO AMMISSIBILI LE SEGUENTI VOCI DI SPESA:

  • a. acquisto del suolo aziendale e sue sistemazioni, nel limite del 10% del valore degli investimenti ammissibili;
  • b. acquisto di fabbricati già costruiti, purché non abbiano beneficiato, nel corso dei dieci anni precedenti, di un finanziamento pubblico nazionale o europeo;
  • c. opere edili ed impiantistiche, ivi comprese tutte le attività per oneri tecnici dalla progettazione al collaudo;
  • d. acquisto di macchinari, impianti produttivi ed attrezzature varie nuovi di fabbrica. Sono ammissibili i mezzi mobili se strettamente necessari al ciclo produttivo e se a servizio esclusivo della struttura produttiva oggetto dell’agevolazione (sono comunque esclusi i veicoli destinati al trasporto di merci su strada per le imprese che esercitano attività di trasporto di merci su strada per conto terzi).
  • e. acquisto di programmi informatici, brevetti, licenze, know-how, nel limite del 20% dell’investimento complessivo ammissibile;
  • f. prestazioni consulenziali, nel limite del 10% del totale degli investimenti ammissibili, per studi di fattibilità e piani d’impresa, per studi di valutazione d’impatto ambientale e per la certificazione di qualità aziendale ed ambientale, compreso le spese di certificazione; spese per l’introduzione di innovazioni del sistema distributivo “e-business” e “e-commerce”.

Le spese di cui alla lettera b) sono ammissibili solo se documentate da perizia giurata di stima redatta da un qualificato professionista iscritto ad albo pubblico, attestante che il prezzo di acquisto non risulti superiore al prezzo di mercato.

Nel caso di acquisto di immobile, la perizia dovrà attestare altresì la conformità dell’immobile alla normativa nazionale e dovrà essere prodotta apposita dichiarazione attestante che l’immobile non abbia fruito, nei dieci anni precedenti, di un finanziamento pubblico nazionale ed europeo.

  • Le spese di acquisto di fabbricati già costruiti e per opere edili e impiantistiche di cui alle lettere b) e c) sono ammesse nel limite massimo del 50% della spesa di investimento complessivo ammissibile.

SPESE ESCLUSE

Non sono ammissibili in particolare:

  • a) relativamente ai consorzi, sono ammissibili esclusivamente le spese agli stessi fatturate e da questi sostenute. Non sono, pertanto, ammissibili le spese sostenute direttamente dalle singole imprese consorziate e successivamente ri-fatturate al Consorzio e da questo rimborsate alle singole imprese.
  • b) le spese fatturate all’impresa richiedente da altra impresa che si trovi con la prima, nelle condizioni di cui all’articolo 2359 del Codice Civile, o nel caso in cui entrambe siano partecipate per almeno il 25% da un medesimo altro soggetto. Tale ultima partecipazione rileva anche se determinata in via indiretta;
  • c) le spese effettuate e/o fatturate all'impresa beneficiaria dal legale rappresentante, dai soci dell'impresa e da qualunque altro soggetto facente parte degli organi societari della stessa, ovvero dal coniuge o parenti o affini entro il terzo grado in linea diretta e collaterale dei soggetti richiamati;
  • d) le spese effettuate e/o fatturate da società, comprese le ditte individuali, nella cui compagine sociale siano presenti i soci e i titolari di cariche e qualifiche dell'impresa beneficiaria, ovvero i loro coniugi o parenti o affini entro il terzo grado in linea diretta e collaterale dei soggetti richiamati;
  • e) l’acquisto di veicoli destinati al trasporto di merci su strada per le imprese che esercitano l’attività di trasporto di merci su strada per conto terzi;
  • f) l’acquisto di scorte e le spese di funzionamento e relative la gestione corrente dell’impresa;
  • g) le prestazioni effettuate con personale dell’impresa richiedente e i lavori in economia o commesse interne;
  • h) l’acquisto di beni usati o rigenerati, salvo il caso di acquisizione di attivi di uno stabilimento, ai sensi e nei limiti di quanto stabilito all’articolo 2, punto 49, del Regolamento 651/2014;
  • i) gli acquisti effettuati tramite locazione finanziaria;
  • j) l’acquisto di beni a fini dimostrativi, di rappresentanza e/o meramente sostitutivi;
  • k) le spese sostenute per l’adempimento ad obblighi imposti da normative regionali, statali e comunitarie;
  • l) l’acquisto di materiale di consumo e beni assimilabili4;

AGEVOLAZIONE

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto e di finanziamento agevolato, ai sensi del Reg. (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti “de minimis” (GUUE L. 352 del 24/12/2013).

FINANZIAMENTO AGEVOLATO

Il finanziamento agevolato, il cui importo massimo non può superare un milione di euro, è concesso nella misura del 75% dell’importo degli investimenti ammissibili.

  • Il finanziamento ha durata fino a otto anni, comprensiva di un eventuale periodo di preammortamento di durata massima di dodici mesi, e viene rimborsato con rate semestrali posticipate costanti con scadenza 30 giugno e 31 dicembre di ogni anno.
  • Il tasso di interesse applicato alle somme rimborsate è fissato nella misura di un tasso fisso nominale annuo pari allo 0,5%.

La sottoscrizione del contratto di finanziamento agevolato sarà effettuata previo rilascio di idonee garanzie finalizzate alla restituzione del prestito, che saranno valutate da FI.L.S.E. SpA a suo insindacabile giudizio.

L’ agevolazione concessa nella forma di finanziamento agevolato, espressa in termini di ESL (equivalente sovvenzione lordo) corrisponde alla differenza tra i valori, attualizzati alla data di concessione delle agevolazioni, delle rate calcolate al tasso di riferimento vigente alla medesima data e delle rate calcolate al tesso agevolato.

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

Il contributo a fondo perduto è concesso fino alla misura massima del 25% dell’importo dell’investimento ammissibile ed è comunque determinato in relazione all’agevolazione corrispondente al finanziamento agevolato, entro le soglie massime degli aiuti “de minimis” concedibili ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407/2013.

  • La somma del finanziamento agevolato e del contributo a fondo perduto non può superare l’ammontare dell’investimento ammissibile.

Il calcolo dell’agevolazione viene effettuato a partire dal prestito rimborsabile.

  • Ad esaurimento di una delle due risorse finanziarie stanziate (contributo a fondo perduto o prestito rimborsabile), il finanziamento potrà riguardare anche solo una forma di agevolazione, che potrà arrivare fino rispettivamente al 75% dell’investimento ammissibile per il finanziamento a tasso agevolato e al 25% dell’investimento ammissibile per il contributo a fondo perduto.

Qualora si determinino nuove disponibilità finanziarie derivanti da rinunce, revoche, riduzione del contributo concesso o altro, nonché in caso di ulteriori economie, le somme residue possono essere destinate al finanziamento di domande ritenute ammissibili ma non finanziate, presentate a valere sul presente bando.

  • Il contributo non è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche qualificabili come aiuti di stato e/o concessi ai sensi del Reg. (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti “de minimis”, relativamente alle stesse spese ammissibili.

ELENCO DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE (CLASSIFICAZIONE ATECO 2007)

  • SEZIONE A - AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA
    (Divisioni da 01 a 03)
    Esclusa tutta la sezione
  • SEZIONE B - ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE (Divisioni da 05 a 09)
    Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
     Divisione 07 ESTRAZIONE DI MINERALI METALLIFERI
     Divisione 08 ALTRE ATTIVITÀ DI ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE
     Divisione 09 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI SUPPORTO ALL'ESTRAZIONE
  • SEZIONE C - ATTIVITÀ MANIFATTURIERE (Divisioni da 10 a 33)
    Ammessa tutta la sezione con esclusione dei seguenti codici:
     10.2 “Lavorazione del pesce”
     Divisione 12 “INDUSTRIA DEL TABACCO”
  • SEZIONE D - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA
    (Divisione 35)
    Ammessa tutta la sezione con esclusione dei seguenti codici:
     35.14 “Commercio di energia elettrica”
     35.23 “Commercio di gas distribuito mediante condotte”
  • SEZIONE E - FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITÀ DIGESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO (Divisioni da 36 a 39)
    Ammessa tutta la sezione
  • SEZIONE F – COSTRUZIONI (Divisioni da 41 a 43)
    Ammessa tutta la sezione
  • SEZIONE G - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI (Divisioni da 45 a 47)
    Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
     45.11.01 “Commercio all’ingrosso e al dettaglio di autovetture e di autoveicoli leggeri” (limitatamente al commercio al dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
     45.19.01 “Commercio all’ingrosso e al dettaglio di altri autoveicoli” (limitatamente al commercio al dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
     45.2 “Manutenzione e riparazione di autoveicoli”
     45.32 “Commercio al dettaglio di parti e accessori di autoveicoli”
     45.40.11 “Commercio all’ingrosso e al dettaglio di motocicli e ciclomotori” (limitatamente al commercio al dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
     45.40.21 “Commercio all'ingrosso e al dettaglio di parti e accessori per motocicli e ciclomotori” (limitatamente al commercio al dettaglio e con esclusione del commercio all’ingrosso)
     45.40.3 “Manutenzione e riparazione di motocicli e ciclomotori (inclusi i pneumatici)
     Divisione 47 “COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI)” (esclusi codice 47.9 “Commercio al dettaglio al di fuori di negozi, banchi e mercati” e codice 47.23 “Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi in esercizi specializzati”)
  • SEZIONE H – TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO
    (Divisioni da 49 a 53)
    Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
     49.4 “Trasporto di merci su strada e servizi di trasloco”
     50.2 “Trasporto marittimo e costiero di merci”
     Divisione 52 MAGAZZINAGGIO E ATTIVITÀ DI SUPPORTO AI TRASPORTI
     Divisione 53 “SERVIZI POSTALI E ATTIVITÀ DI CORRIERE”
  • SEZIONE I – ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE (Divisioni da 55 a 56)
    Ammessa tutta la sezione, eccetto:
     55.90.10 “Gestione di vagoni letto”
     56.10.50 “Ristorazione su treni e navi”
  • SEZIONE J – SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE (Divisioni da 58 a 63)
    Ammessa tutta la sezione
  • SEZIONE K – ATTIVITÀ FINANZIARIE E ASSICURATIVE (Divisioni da 64 a 66)
    Esclusa tutta la sezione
  • SEZIONE L – ATTIVITA' IMMOBILIARI (Divisione 68)
    Esclusa tutta la sezione
  • SEZIONE M – ATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE (Divisioni da 69 a 75)
    Ammessa tutta la sezione
  • SEZIONE N – NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE (Divisioni da 77 a 82)
    Esclusa tutta la sezione
  • SEZIONE O – AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E DIFESA; ASSICURAZIONE SOCIALE OBBLIGATORIA (Divisione 84)
    Esclusa tutta la sezione
  • SEZIONE P – ISTRUZIONE (Divisione 85)
    Esclusa tutta la sezione
  • SEZIONE Q – SANITA' E ASSISTENZA SOCIALE (Divisioni da 86 a 88)
    Ammessa tutta la sezione
  • SEZIONE R – ATTIVITÀ ARTISTICHE, SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO (Divisioni da 90 a 93)
    Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
     Divisione 90 “ATTIVITÀ CREATIVE, ARTISTICHE E DI INTRATTENIMENTO”
     Divisione 91 “ATTIVITÀ DI BIBLIOTECHE, ARCHIVI, MUSEI E ALTRE ATTIVITÀ CULTURALI”
     Divisione 93 “ATTIVITÀ SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DI DIVERTIMENTO”
  • SEZIONE S – ALTRE ATTIVITÀ DI SERVIZI (Divisioni da 94 a 97)
    Sono ammessi esclusivamente i seguenti codici:
     Divisione 95 “RIPARAZIONE DI COMPUTER E DI BENI PER USO PERSONALE E PER LA CASA”
     Divisione 96 “ALTRE ATTIVITÀ DI SERVIZI PER LA PERSONA”
  • SEZIONE T – ATTIVITÀ DI FAMIGLIE E CONVIVENZE COME DATORI DI LAVORO PER PERSONALE DOMESTICO; PRODUZIONE DI BENI E SERVIZI INDIFFERENZIATI PER USO PROPRIO DA PARTE DI FAMIGLIE E CONVIVENZE (Divisioni da 97 a 98)
    Esclusa tutta la sezione
  • SEZIONE U – ORGANIZZAZIONI ED ORGANISMI EXTRATERRITORIALI (Divisione 99)
    Esclusa tutta la sezione

ELENCO DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE PRIORITARIE (CODICI ATECO 2007)

  • C 10 - Industrie alimentari (intera divisione ad eccezione del codice 10.2 “Lavorazione del pesce”)
  • C 11 - Industria delle bevande
  • C 19 - Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
  • C 20 - Fabbricazione di prodotti chimici
  • C 22 - Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche
  • C 23 - Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi
  • C 25 - Fabbricazione di prodotti in metallo (esclusi macchinari e attrezzature)
  • C 27 - Fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche
  • C 28 - Fabbricazione di macchinari e apparecchiature n.c.a.
  • C 29 - Fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • C 30 - Fabbricazione di altri mezzi di trasporto
  • E 38.1-Raccolta dei rifiuti (Limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale)
  • E 38.2-Trattamento e smaltimento dei rifiuti (Limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale)
  • E 38.3 -Recupero dei materiali (Limitatamente a quelli di origine industriale e commerciale)
  • H 52 - Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti
  • I 55 - Alloggio (Intera divisione ad eccezione del codice 55.90.1 “Gestione di vagoni letto”)

DOMANDE

Dal giorno 15/07/2019 al giorno 30/09/2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO

CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

 

 

SLIDER FINANZIAMENTI AGEVOLATI 800

 

 

ITALIA CONTRIBUTI SLIDER PRE FATTIBILITA GRATUITA 800

 

 

SABATINI PER ACQUISTO ATTREZZATURE 800

 

 

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO SLIDER 2019 800

 

 

SMART START BANNER 800X115

 

 

SLIDER CULTURA CREA 2019 800

 

 

RESTO AL SUD INVITALIA MISE SLIDER 800

 

 

SLIDER FINANZAIMENTO DI STRUTTURE PERMANENTI IN PAESI EXREA UE 800

 

 

CONTRATTI DI SVILUPPO IMPRESE AGROINDUSTRIALI BANNER 800 

 .

 .

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 800

 .

 . 

LIQUIDITà 800

 

 

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 800

 

 

 

 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

 

 

ITALIA CONTRIBUTI HEADER960.LOGO.500

 VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE?

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

LombardiaContributi.it

PiemonteContributi.it

VenetoContributi.it

ValledAostaContributi.it

LiguriaContributi.it

TrentinoAltoAdigeContributi.it

FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

EmiliaRomagnaContributi.it

ToscanaContributi.it

UmbriaContributi.it

MarcheContributi.it

LazioContributi.it

AbruzzoContributi.it

MoliseContributi.it

CampaniaContributi.it

PugliaContributi.it

BasilicataContributi.it

CalabriaContributi.it

SiciliaContributi.it

SardegnaContributi.it


 
Logo Italia Contributi
® ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

FINANZIAMENTI DA FONDI PRIVATI DI INVESTIMENTO

FINANZIAMENTI PRIVATI

 

NUOVI FINANZIAMENTI AGEVOLATI

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

Pre-Fattibilità Gratuita

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

NUOVA SABATINI

NUOVA SABATINI 2019 2020

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO 2019

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

START UP INNOVATIVE

SMART START 2019

CHIEDI APPUNTAMENTO

chiedi appuntamento 2 Giallo

STRUTTURE PERMANENTI IN PASI EXTRA UE

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

IMPRESE SOCIALI

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

ESPANSIONE ALL'ESTERO

mise.internazionalizzazione 2

CONTRATTO DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CULTURA CREA 2019 LINEA 1

CULTURA CREA nuove imprese dellindustria culturale 2019

CULTURA CREA 2019 LINEA 2

CULTURA CREA SOCIETA IMPRESE GIA COSTITUITE ALMENO DA 3 ANNI DELLINDUSTRIA CULTURALE E TURISTICA 2019 2

CULTURA CREA LINEA 3

CULTURA CREA ONLUS ONG. COOPERATIVE SOCIALI E VOLONTARIATO OPERATIVI NEL SETTORE DELLINDUSTRIA CULTURALE 2019

CONTRATTO DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

CONTRATTO DI SVILUPPO INDUSTRIALE

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

CULTURA CREA 2019

CULTURA CREA 2019

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO 2017

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI