MARCHE.MODALa Regione Marche ha approvato il bando per sostenere i settori del made in italy nell’ ambito del Mor Marche Fesr 2014-2020.

Nell’ambito della nuova programmazione regionale dei fondi strutturali previsti dal POR MARCHE FESR 2014-2020 “Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione” è stato avviato dalla Regione Marche l’intervento per promuovere e sostenere l’innovazione nei processi, nell’organizzazione  e nei servizi, al fine della realizzazione di prodotti nuovi e/o significativamente migliorati rispetto a quelli offerti  dall’impresa e/o rispetto ai mercati di riferimento.
Il bando prevede la concessione di contributi in conto capitale, alle imprese singole o in forma aggregata che proporranno progetti di innovazione volti alla ideazione, allo sviluppo e alla commercializzazione di nuove collezioni di prodotti nei settori del made in Italy.

Il contributo in conto capitale è previsto in misura variabile, dal 10% al 50% delle spese ammesse, a seconda della dimensione dell'impresa e della tipologia di spesa.
La domanda di partecipazione dovrà essere compilata on line entro il 17/05/2016. Chiedi informazioni


logobisbordino

Chiedi un Appuntamento a Milano

Chiedi un appuntamento in altre citta'

Chiedi informazioni

Chiedi una Pre-Fattibilità

 

 

 

 

MARCHE - BANDO REGIONALE “MADE IN ITALY”

 
È uno strumento di finanziamento (POR/FESR 2014-2020) il cui obiettivo è quello di incentivare progetti di innovazione diretti alla ideazione, sviluppo e commercializzazione di nuove collezioni di prodotti nel settore della moda, del mobile e del legno.
 
  • Regione Marche ha approvato il bando per sostenere i settori del made in italy nell’ ambito del Mor Marche Fesr 2014-2020.

Nell’ambito della nuova programmazione regionale dei fondi strutturali previsti dal POR MARCHE FESR 2014-2020 “Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione” è stato avviato dalla Regione Marche l’intervento per promuovere e sostenere l’innovazione nei processi, nell’organizzazione  e nei servizi, al fine della realizzazione di prodotti nuovi e/o significativamente migliorati rispetto a quelli offerti  dall’impresa e/o rispetto ai mercati di riferimento.

 

  • Si tratta di uno strumento di finanziamento (POR/FESR 2014-2020) il cui obiettivo è quello di incentivare progetti di innovazione diretti alla ideazione, sviluppo e commercializzazione di nuove collezioni di prodotti nel settore della moda, del mobile e del legno.

L'intervento sostiene progetti che dovranno introdurre innovazioni nei processi, nell’organizzazione e nei servizi, al fine di diversificare la produzione mediante la realizzazione di prodotti nuovi e/o significativamente migliorati rispetto a quelli finora realizzati dall’impresa.

 

BENEFICIARI

Possono partecipare al bando micro, piccole e medie imprese, in forma singola o associata (ATS, ATI , Reti di imprese senza personalità giuridica , Reti di imprese con personalità giuridica) o costituite anche in Consorzi di imprese.

  • I raggruppamenti di imprese sono ammissibili solo se costituiti da almeno tre MPMI con unità operativa all’interno del territorio regionale.

 

SETTORI

Il bando intende sostenere in particolare la competitività dei settori del Made in Italy, nei seguenti comparti:

  • MODA:
    tessile, pelli, cuoio e calzature, abbigliamento e suoi accessori quali cappelli e berretti;
  • LEGNO E MOBILE.
 
 

INNOVAZIONE - PRINCIPALI AMBITI TEMATICI 

  • INNOVAZIONE DI PRODOTTO (MATERIALI E DESIGN) ,
  • INNOVAZIONE DI PROCESSO (ORGANIZZATIVA),
  • INNOVAZIONE COMMERCIALE/MARKETING E VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEL MARCHIO/DESIGN.

L’intervento prevede il sostegno a progetti di innovazione delle MPMI attraverso l’utilizzo del personale, l’acquisizione di servizi qualificati di consulenza e di supporto all’innovazione e l’acquisto di beni strumentali e attrezzature al fine dell’ideazione, sviluppo e commercializzazione di nuove collezioni di prodotti.

  • Per innovazione si intende l’insieme delle attività volte all'implementazione e all’introduzione di un prodotto, di un processo, di un servizio o di una soluzione che siano nuovi o significativamente migliorati rispetto agli attuali, nonché di nuovi metodi di marketing o di nuovi metodi organizzativi con riferimento alle pratiche commerciali, ai luoghi di lavoro o alle relazioni esterne.

 

  • L’innovazione può consistere nell’implementazione di una singola trasformazione significativa, ovvero di una serie di modifiche minori e progressive che vanno a costituire, considerate nel loro insieme, un miglioramento significativo.

 

L’innovazione può scaturire dall’utilizzo di nuove conoscenze o tecnologie o può essere basata su nuovi usi o su combinazioni di conoscenze e tecnologie già esistenti e può consistere, per quanto riguardo il presente intervento, nell’implementazione di una serie di attività innovative o derivare dall’introduzione di altre forme di innovatività, tra cui:

  • ricerca e sviluppo (R&S) svolta all’interno dell’impresa;
  • acquisizione dall’esterno di servizi di R&S, di strumentazione o di tecnologie innovative;
  • progettazione industriale e studio delle caratteristiche estetiche di un prodotto (design);
  • realizzazione fisica del prodotto con tecnologie innovative(manufacturing);
  • marketing dei nuovi prodotti (commercio elettronico);
  • apertura di nuovi mercati;
  • strategie d’impresa (accordi con altre imprese);
  • ricombinazione in modo intelligente di conoscenza esistente;
  • nuove forme organizzative;
  • applicazione di prodotti esistenti ad un nuovo tipo di domanda.

 

 

COSTI AMMESSI

Sono ammessi ad agevolazione i costi determinati, rendicontati e documentati, direttamente funzionali alla realizzazione di collezioni innovative, compresa l’innovazione dei processi e dell’organizzazione necessaria per migliorare i metodi di produzione e rafforzare significativamente le pratiche commerciali, secondo le seguenti tipologie:

  • A. PERSONALE
    (max 30% del totale del costo complessivo del progetto ammesso alle agevolazioni)
  • B. BENI STRUMENTALI E ATTREZZATURE (COMPRESA LA DOTAZIONE INFORMATICA
  • C. BENI IMMATERIALI, BREVETTI, CONSULENZE O SERVIZI EQUIVALENTI

 

MASSIMALE

  • Il costo complessivo ammesso alle agevolazioni per la realizzazione del progetto non può essere inferiore a € 50.000,00;
  • il limite massimo dell’investimento agevolabile per il comparto della moda (tessile, abbigliamento, pelli, cuoio e calzature e accessori per l'abbigliamento quali cappelli e berretti) è pari a € 200.000,00
  • mentre per il comparto del legno e mobile è pari a € 300.000,00.

 

LOCALIZZAZIONE

Gli investimenti devono essere realizzati nelle sedi operative dell’impresa ubicate entro il territorio della regione Marche al momento della liquidazione del contributo.

 

CONTRIBUTO

Il bando prevede la concessione di contributi in conto capitale, alle imprese singole o in forma aggregata che proporranno progetti di innovazione volti alla ideazione, allo sviluppo e alla commercializzazione di nuove collezioni di prodotti nei settori del made in Italy.

Il contributo in conto capitale è previsto in misura variabile, dal 10% al 50% delle spese ammesse, a seconda della dimensione dell'impresa e della tipologia di spesa.

 

  • Spese per servizi di consulenze e di sostegno all’innovazione,
  • costi per la messa a disposizione di personale altamente qualificato,
  • costi per l'ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti ed altri attivi mmateriali,
  • spese di personale dipendente in organico,
  • costi relativi alle quote di ammortamento della strumentazione e delle attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto,
  • costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza,
  • spese per la difesa della proprietà intellettuale:

50% Micro, Piccole e Medie Imprese

 

  • Costi degli investimenti materiali: beni strumentali e attrezzature, compresa la dotazione informatica:

20% Micro e Piccole Imprese; - 10% Medie Imprese

 

DOMANDA

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata on line entro il 17/05/2016.