MOLISE

MOLISE PATTO PER LO SVILUPPO DEL MOLISEMOLISE: “Aiuti alle PMI per il rilancio produttivo dell’area di crisi complessa” che prevede l'erogazione di agevolazioni previste dal Patto per lo sviluppo per il Molise.
L’AVVISO È DIVISO IN 4 SEZIONI: artigianato, commercio, moda e produzione di latticini.
TERRITORIO: le imprese interessate devono realizzare il proprio Programma di investimento nel territorio di uno dei Comuni della Regione Molise facenti parte dell’Area di Crisi complessa “Venafro-Campochiaro-Bojano”.
ARTIGIANATO, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese esistenti, iscritte nell’Albo delle imprese Artigiane.
ARTIGIANATO, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 25.000,00. 50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola;  10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione.
IMPRESE COMMERCIALI, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese commerciali esistenti.
IMPRESE COMMERCIALI, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 25.000,00.  50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola; 10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione”.
IMPRESE SETTORE MODA, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese esistenti operanti nel comparto del design e della creatività del sistema “moda” (settore tessile e abbigliamento, orafo, cuoio e calzature, conciario, occhialeria). Le imprese che si impegnano ad occupare a tempo pieno e indeterminato gli ex lavoratori della Ittierre Spa e dell’indotto produttivo regionale ottengono, in sede di valutazione, un punteggio incrementale.
IMPRESE SETTORE MODA, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 200.000,00. 50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola; 10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione”.
IMPRESE SETTORE PRODUZIONE DI LATTICINI, BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese esistenti operanti nel settore della produzione dei latticini.
IMPRESE SETTORE PRODUZIONE DI LATTICINI, CONTRIBUTI: contributo a fondo perduto concedibile di massimo € 200.000,00. 50% a fondo perduto in “regime de minimis”; 30% per micro/piccola; 20% per media impresa in comuni 107.3.c in “regime di esenzione”; 20% per micro/piccola; 10% media impresa nei comuni non 107.3.c in “regime di esenzione”.
DOMANDE: tramite la piattaforma informatica, con procedura valutativa a sportello in ordine di arrivo

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

MOLISE ALBERGO DIFFUSO E MICRORICETTIVITAMOLISE: ripubblicato il bando "Imprenditori del sistema Albergo diffuso, del turismo rurale e titolari di strutture di microricettività, case e appartamenti per le vacanze e affitta camere". 
FINALITA': promuovere e qualificare lo sviluppo del turismo sostenibile in Molise attraverso il finanziamento di progetti volti al potenziamento, al miglioramento e alla riqualificazione dell'offerta turistico-ricettiva; 
BENEFICIARI: gli imprenditori del sistema albergo diffuso e i titolari di strutture di microricettività.
RISORSE: 16 milioni di euro.
INTEREVENTI AMMESSI: gli interventi dovranno interessare esclusivamente la riconversione e/o la riqualificazione edilizia del patrimonio immobiliare pubblico e privato già esistente.
CONTRIBUTO:  in conto capitale nella misura massima del 50% delle spese ammissibili. In ogni caso, l’importo massimo del contributo è di euro 200.000,00 (duecentomila) per soggetto beneficiario.
DOMANDE scadenza 15 marzo 2019. 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

MOLISE ALBERGO DIFFUSO E MICRORICETTIVITAMOLISE:pubblicato il bando "Imprenditori del sistema Albergo diffuso, del turismo rurale e titolari di strutture di microricettività, case e appartamenti per le vacanze e affitta camere". 
FINALITA': promuovere e qualificare lo sviluppo del turismo sostenibile in Molise attraverso il finanziamento di progetti volti al potenziamento, al miglioramento e alla riqualificazione dell'offerta turistico-ricettiva; 
BENEFICIARI: gli imprenditori del sistema albergo diffuso e i titolari di strutture di microricettività.
RISORSE: 16 milioni di euro.
INTEREVENTI AMMESSI: gli interventi dovranno interessare esclusivamente la riconversione e/o la riqualificazione edilizia del patrimonio immobiliare pubblico e privato già esistente.
CONTRIBUTO:  in conto capitale nella misura massima del 50% delle spese ammissibili. In ogni caso, l’importo massimo del contributo è di euro 200.000,00 (duecentomila) per soggetto beneficiario.
DOMANDE dal 15 gennaio 2019 al 15 marzo 2019. 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

MOLISE FINANZIAMENTO PER CAPITALE CIRCOLANTE 2MOLISE: prestito capitale circolante. Fondo regionale per le imprese.
PRESTITO CAPITALE CIRCOLANTE: prestito è finalizzato a fare fronte ad esigenze di reintegro del capitale circolante delle imprese.
BENEFICIARI: Le PMI iscritte nel registro delle imprese.
PROFESSIONISTI: in conformità alla normativa nazionale sono considerati ammissibili ai benefici delle agevolazioni di cui al presente Regolamento anche i professionisti iscritti agli ordini professionali e quelli aderenti alle associazioni professionali iscritte nell’elenco tenuto dal Ministero dello sviluppo economico ai sensi dell’articolo 1, comma 5 bis del decreto legge n. 69/2013.
SETTORI AMMESSI: sono ammissibili al prestito i settori di attività manifatturiero, delle costruzioni, dei servizi alle imprese, del commercio e dell’agricoltura.
REQUISITI: Le imprese e iprofessionisti che intendono accedere al prestito devono essere in attività nonché essere finanziariamente ed economicamente sane, ossia deve risultare positiva la valutazione – sulla base della consistenza patrimoniale, della redditività e della capacità gestionale, sulla possibilità di far fronte, secondo le scadenze previste e tenuto conto degli impegni assunti, alle obbligazioni finanziarie derivanti dall’operazione per la quale viene richiesta l’ammissione al prestito.
TERRITORIALITA': le imprese devono avere sede legale ed operativa nella regione Molise.
FINAZIAMENTO: min €. 25.000,00, max €. 50.000,00.
DURATA max 96 mesi. E’ possibile prevedere un periodo di preammortamento massimo di 18 mesi.
DOMANDA: le domande possono essere presentate continuativamente essendo l’intervento “a sportello”

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

molise prodotti agricoli sottomisura 4.2 MOLISE: Nuovo bando per sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli

SOTTOMISURA 4.2: con determinazione direttoriale n. 305 del 1 dicembre 2017 è stato approvato il bando attuativo - terza edizione - della Sottomisura 4.2 "Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli".
FINALITA': gli investimenti sono finalizzati a:
- aumentare il valore aggiunto delle produzioni attraverso innovazioni di prodotto, di processo, di organizzazione e marketing;
- migliorare gli aspetti tecnologici e la riduzione dei costi in funzione di una competitività rivolta al mercato;
- migliorare i processi di lavorazione da un punto di vista della sostenibilità ambientale e della riduzione dell’energia e dell’acqua.
BENEFICIARI: imprese operanti nella trasformazione, commercializzazione e/o nello sviluppo dei prodotti agricoli di cui all’allegato I del trattato. Reti di imprese.
AGEVOLAZIONI: il tasso di aiuto massimo è pari al 40% della spesa ammissibile.
MASSIMALE: il contributo pubblico non può superare 1,5 milioni di euro per intervento.
Gli aiuti per investimenti concernenti la trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non agricoli sono soggetti alle condizioni di cui all’articolo 44 del regolamento (UE) n. 702/2014, in particolare: - sono concessi alle PMI; -l’aliquota di sostegno è pari al 10% per le medie imprese elevato a 20% per le microimprese e le piccole imprese; -non sono ammissibili gli investimenti connessi alla produzione di biocarburanti o energia da fonti rinnovabili destinata alla vendita. L’aiuto è concesso in conto capitale.
RISORSE: stanziati complessivamente Euro 2.500.000,00.
DOMANDA: La scadenza del bando è fissata al 15 gennaio 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

MOLISE ACCESSO AL CREDITO PER LE PMIMOLISE: ACCESSO AL CREDITO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE
OBIETTIVO;  l'obiettivo di contrastare gli effetti della crisi finanziaria sulla competitività del sistema produttivo Regionale viene perseguito anche mediante investimenti mirati, accompagnati da politiche che favoriscono l'accesso al credito per le piccole e medie imprese, quale volano per promuovere l'innovazione e lo sviluppo dell'attività imprenditoriale nel territorio e contribuire a rivitalizzare il mercato.
FONDO REGIONALE IMPRESE: la gestione del Fondo Regionale Imprese, di natura rotativa e plurisettoriale, è affidato alla gestione di Finmolise S.p.A., società in house della Regione Molise, ed è articolato in diverse misure diversificate tali da raggiungere un ampio target di destinatari.
LINEE DI INTERVENTO: Credito commerciale alle PMI;  Credito alle aziende per anticipi su lavori di ricostruzione; Prestiti investimenti; Prestiti capitale circolante.
DOMANDE: procedura a sportello.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

AREA DI CRISI MOLISE 2MOLISE: attivato intervento per area di crisi Molise, area di crisi industriale complessa di Venafro-Campochiaro-Bojano e aree dell’indotto.
Il Ministero mette a disposizione 15 milioni per i progetti di riconversione e riqualificazione.
Si tratta dell'attuazione del “Progetto di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi industriale complessa di Venafro-Campochiaro-Bojano e aree dell’indotto”, aiuto ai sensi della legge n. 181/1989.
FINALITA': la misura, in sintesi, promuove la realizzazione di una o più iniziative imprenditoriali nell’area di crisi molisana, finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti.
ATTIVITÀ AMMISSIBILI: sono ammissibili alle agevolazioni, purché realizzate nel territorio dei Comuni ammessi, le iniziative che: a) prevedano la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione, con spese ammissibili non inferiori a 1,5 milioni di euro; b) comportino un incremento degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.
PROGETTI AMMESSI: Ampliare o avviare un’impresa;  Riorganizzare/ammodernare un’impresa; Essere inserito in un percorso di riqualificazione o reimpiego professionale;
AMBITI DI ATTIVITA' AMMESSE: Investimenti produttivi; R&S e innovazione.
CONTRIBUTO: le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, dell’eventuale contributo diretto alla spesa e del finanziamento agevolato. In particolare, il finanziamento agevolato concedibile è pari al 50% degli investimenti ammissibili.
PROCEDIMENTO: l’iter istruttorio prevede essenzialmente tre fasi: 1)  verifica, per tutte le domande presentate, della sussistenza dei requisiti per l’accesso alle agevolazioni; 2) definizione di una specifica graduatoria, sulla base di un parametro di riferimento costituito dall’incremento del numero degli addetti delle imprese proponenti; 3) valutazione delle domande, secondo l’ordine della graduatoria e fino all’esaurimento dei fondi disponibili, sulla base di specifici criteri di merito individuati.
RISORSE FINANZIARIE DISPONIBILI:  le risorse finanziarie disponibili ai fini della concessione delle agevolazioni ammontano a 15 milioni di euro, a valere sulle risorse della legge n. 181/1989
DOMANDE: dal 18 ottobre al 17 novembre 2017.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

MOLISE POR AZIONE 641 CREAZIONE DI IMPRESE NELLINTERO TERRITORIO REGIONALEMOLISE: pubblicati i criteri per le agevolazioni relative alla creazione di imprese nellʼiintero terriitoriio regionale da parte di disoccupati.
FINALITA': La Regione Molise sostiene la creazione di nuove iniziative imprenditoriali (lavoro autonomo o attività di impresa in forma associata) che riguardano la produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli, la fornitura di servizi alle imprese e alle persone, il commercio di beni e servizi, il turismo e la promozione culturale.
BENEFICIARI: disoccupati o percettori di misure di sostegno al reddito; residenti in Molise da almeno sei mesi; avere unʼetà superiore ai 30 anni alla data di candidatura del progetto.
I richiedenti devono impegnarsi a costituire in Molise, successivamente allʼapprovazione del Progetto dʼimpresa, un nuovo soggetto giuridico in forma singola o associata con gli altri soggetti ugualmente ammissibili.
FORMA GIURIDICA DELLE FUTURE IMPRESE: a) ditta/impresa individuale; b) società di persone; c) società di capitali;d) società cooperativa.
CONTRIBUTO: per la realizzazione del Progetto dʼimpresa da parte del costituendo soggetto giuridico (ditta individuale o società), è previsto un contributo pubblico di importo massimo per singolo partecipante pari ad € 30.000,00 (euro trentamila/00).
CONTRIBUTO MASSIMO: in presenza di candidature inoltrate da più partecipanti, il contributo pubblico può aumentare in proporzione fino allʼimporto massimo di € 200.000,00.
DOMANDE: a sportello esclusivamente per via telematica.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO CHIEDI LA DOCUMENTAZIONE UFFICIALE CARATTERE GIALLO GIALLO

MOLISE.PSR.2014 2020 200Psr Molise 2014/2020 - Misura 4 - "investimenti in immobilizzazioni materiali" sottomisura 4.2 - "Investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo di prodotti agricoli". 

L’intervento consiste in investimenti materiali e immateriali da realizzare nelle imprese agroalimentari per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli. 

Gli investimenti sono finalizzati a aumentare il valore aggiunto delle produzioni attraverso innovazioni di prodotto, di processo, di organizzazione e marketing, migliorare gli aspetti tecnologici e la riduzione dei costi in funzione di una competitività rivolta al mercato, migliorare i processi di lavorazione da un punto di vista della sostenibilità ambientale e della riduzione dell’energia e dell’acqua. La misura si applica in tutto il territorio regionale del Molise.

Domande: con procedura a bando aperto che, con presentazione domande in due fasi diverse (step) con graduatorie di merito approvate con due cadenze temporali che riguarderanno tutte le domande presentate nell’ambito della fase/step di riferimento. 

Sono ammissibili le spese per realizzazione/acquisto, ristrutturazione, ammodernamento di beni immobili per la lavorazione, condizionamento, trasformazione, commercializzazione, immagazzinamento di prodotti agricoli; acquisto di macchinari ed attrezzature nuovi di fabbrica, software fino al valore di mercato del bene; spese generali collegate alle spese di cui ai due punti precedenti, quali onorari di professionisti e consulenti, studi di fattibilità, acquisizione di brevetti e licenze e investimenti collettivi finalizzati alla creazione e sviluppo di filiere corte.

Il contributo massimo è pari al 40% della spesa ammissibile. È prevista una maggiorazione del 20%, purché l’aliquota cumulativa massima del sostegno non superi il 60%, per gli interventi sovvenzionati nell’ambito del PEI cioè di un gruppo europeo per l’innovazione. Il contributo pubblico non può superare 800.000,00 euro nel caso di imprese singole, ridotto a 350.000,00 euro nel caso di imprese singole di nuova costituzione, e 2.500.000,00 euro nel caso di forme collettive (ATI, contratti di rete, etc.).

Domande: le scadenze delle fasi sono fissate al 31 marzo 2016 e al 31 luglio 2016.  per maggiori informazioni.

mILISE.FONDO.DI.GARANZIA.STARTUP.PROFESSIONISTIMolise, approvato il regolamento di attuazione del Fondo per la concessione di garanzie dirette su finanziamenti alle PMI finalizzati al sostegno delle niziative imprenditoriali di start-up e di Professionisti.

Le garanzie sono concedibili verso tutte le forme di finanziamento aventi caratteristiche definite, finalizzate alla nascita e allo sviluppo di nuove imprese operanti nel territorio molisano, e pertanto alla realizzazione di investimenti a medio-lungo termine, sia materiali che immateriali, nonché alle operazioni aziendali pertinenti, considerate necessarie all’avvio e alla gestione delle nuove iniziative imprenditoriali, fino al superamento della c.d. fase di “startup”. Si intendono in fase di “start-up” le imprese che alla data di presentazione della domanda risultino neocostituite da meno di tre anni o di quattro anni per le start up innovative.

Beneficiari sono tutte le imprese, intendendo per impresa qualunque entità esercente un’attività economica, compresi i professionisti.

Il Fondo potrà concedere garanzie nella misura massima complessiva dell’80% dell’ammontare di ciascuna delle operazioni ammessibili. L’ammontare complessivo della garanzia concedibile non potrà superare il valore di Euro 2.500.000,00.
Il presente strumento viene attivato mediante procedura a sportello. Richiedi informazioni

MOLISE.MI.FIDO.DI.TE

“MI FIDO DI TE”: la Regione Molise agevola l’accesso al credito delle PMI e dei Professionisti in un periodo di persistente difficoltà nel reperire risorse finanziarie per operare ed investire.

OBIETTIVO: L’intervento finanziario ha l’obiettivo di rafforzare le condizioni di liquidità delle imprese e dei professionisti nel breve periodo e consentire ad essi di disporre di un capitale circolante più adeguato a realizzare le prospettive di ripresa e di sviluppo nel breve termine.

BENEFICIARI: Possono beneficiare delle agevolazioni le PMI compreso i professionisti, aventi sede legale ed operativa nel territorio regionale.

SETTORI AMMESSI: I “prestiti” sono concedibili alle imprese che operano in tutti i settori.

I “prestiti” hanno la forma tecnica dei mutui chirografari. Minimo: € 5.000, Massimo: ¼ del fatturato conseguito nell’anno precedente alla richiesta, fino al limite di € 25.000. Durata: da 36 a 72 mesi.
GARANZIE: non verranno richieste garanzie reali, patrimoniali e finanziarie.

L’attivazione dei “Prestiti” avverrà tramite procedura a sportello. Domande a partire dal 13 giugno 2016.

Clicca qui per richiedere maggiori informazioni

MOLISE.AREE.DI.CRISIIl MiSE, la Regione Molise ed Invitalia lanciano una call per la raccolta di manifestazioni di interesse ad investire nell’area di crisi industriale complessa di "Venafro-Campochiaro- Bojano e aree dell'indotto".
OBIETTIVO: raccogliere informazioni per identificare al meglio i fabbisogni di sviluppo dell’area e caratterizzare adeguatamente gli strumenti agevolativi che saranno attivati e resi disponibili sul territorio.
La call ha dunque una finalità meramente conoscitiva e non dà luogo a titoli di preferenza o diritti: rientra nelle azioni del PRRI - Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale dell’area, a cui l’Agenzia è stata chiamata a dare il proprio contributo.
AREA DI CRISI: l’area di crisi industriale complessa coincide con il territorio ricompreso tra le due province di Isernia e Campobasso.
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE: le manifestazioni di interesse devono riguardare iniziative imprenditoriali, da localizzare nell’area, per la realizzazione di: programmi di investimento e sviluppo occupazionale; programmi di investimento per la tutela ambientale; progetti di innovazione dei processi  dell’organizzazione; progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.
AGEVOLAZIONI: Le manifestazioni di interesse devono, pertanto, risultare coerenti con gli obiettivi di rilancio delle attività industriali, di sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale e di incremento dei livelli occupazionali dell’area. Tali finalità sono perseguite tramite l’attivazione di strumentazione agevolativa nazionale e regionale orientata a promuovere:programmi di investimento produttivo (creazione di nuova unità produttiva, ampliamento/riqualificazione/diversificazione di unità produttiva esistente); programmi di investimento per la tutela ambientale;progetti di innovazione dei processi della organizzazione; progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.
Nell’attuazione del PRRI sono previsti meccanismi di premialità a favore dei beneficiari delle agevolazioni che prevedono di occupare lavoratori afferenti ad uno specifico bacino di riferimento.
DOMANDE: gli interessati avranno tempo fino al 30 settembre per presentare le manifestazioni di interesse a Invitalia.

CHIEDI INFORMAZIONI CHIEDI APPUNTAMENTO

FINANZIAMENTI DA FONDI PRIVATI DI INVESTIMENTO

FINANZIAMENTI PRIVATI

 

NUOVI FINANZIAMENTI AGEVOLATI

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

Pre-Fattibilità Gratuita

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

NUOVA SABATINI

NUOVA SABATINI 2019 2020

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO 2019

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

START UP INNOVATIVE

SMART START 2019

CHIEDI APPUNTAMENTO

chiedi appuntamento 2 Giallo

STRUTTURE PERMANENTI IN PASI EXTRA UE

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

IMPRESE SOCIALI

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

ESPANSIONE ALL'ESTERO

mise.internazionalizzazione 2

CONTRATTO DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CULTURA CREA 2019 LINEA 1

CULTURA CREA nuove imprese dellindustria culturale 2019

CULTURA CREA 2019 LINEA 2

CULTURA CREA SOCIETA IMPRESE GIA COSTITUITE ALMENO DA 3 ANNI DELLINDUSTRIA CULTURALE E TURISTICA 2019 2

CULTURA CREA LINEA 3

CULTURA CREA ONLUS ONG. COOPERATIVE SOCIALI E VOLONTARIATO OPERATIVI NEL SETTORE DELLINDUSTRIA CULTURALE 2019

CONTRATTO DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

CONTRATTO DI SVILUPPO INDUSTRIALE

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

CULTURA CREA 2019

CULTURA CREA 2019

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO 2017

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI