Piemonte.Microcredito.200PIEMONTE:PSO Misura I.6. Fondo di garanzia per il microcredito. Dal 1° agosto nuove modalità per il Microcredito per le PMI e i lavoratori autonomi non bancabili.
La Direzione Regionale Coesione Sociale, con determinazione dirigenziale n. 432 del 7 luglio 2016, ha approvato nuove modalità e procedure per la concessione delle garanzie a valere sul Fondo di garanzia per il microcredito, a favore di imprese di nuova costituzione e soggetti titolari di Partita IVA,nella fase di avvio dell’attività.
OBIETTIVO: realizzazione di un’idea imprenditoriale da parte di soggetti che non sono in grado di fare autonomamente ricorso al credito bancario ordinario (soggetti non bancabili).
BENEFICIARI:
-
PMI costituite o iscritte al registro imprese nei 36 mesi antecedenti la presentazione della domanda;
- LAVORATORI AUTONOMI: (data attribuzione partita iva nei 36 mesi antecedenti la presentazione della domanda) che:
sono soggetti non bancabili; hanno un codice di attività primario ATECO 2007 compreso tra quelli elencati nel Bando; non sono soggette a procedure concorsuali o a liquidazione volontaria.
INIZIATIVE AMMISSIBILI: Investimenti da 3.000 euro a 25.000 euro, sostenuti nei sei mesi antecedenti la data di presentazione della domanda e fino a 24 mesi dall’erogazione del finanziamento.
AGEVOLAZIONE: garanzia gratuita e sostitutiva sull’80% del finanziamento bancario.
DOMANDA:
dal 1 agosto 2016 fino ad esaurimento fondi.

CHIEDI INFORMAZIONI CHIEDI APPUNTAMENTO

PIEMONTE MICROCREDITOLogo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Torino

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

PSO MISURA I.6 - FONDO DI GARANZIA PER IL MICROCREDITO


OBIETTIVO

Realizzazione di un’idea imprenditoriale da parte di soggetti che non sono in grado di fare autonomamente ricorso al credito bancario ordinario (soggetti non bancabili).


BENEFICIARI

1) PMI
costituite o iscritte al registro imprese nei 36 mesi antecedenti la presentazione della domanda)

2) LAVORATORI AUTONOMI:
data attribuzione partita iva nei 36 mesi antecedenti la presentazione della domanda, che:

  • sono soggetti non bancabili;
  • residenti e con sede operativa fissa in Piemonte;
  • hanno un codice di attività primario ATECO 2007 compreso tra quelli elencati nel Bando;
  • non sono soggette a procedure concorsuali o a liquidazione volontaria

INIZIATIVE AMMISSIBILI

  • Investimenti da 3.000 euro a 25.000 euro,
  • sostenuti nei sei mesi antecedenti la data di presentazione della domanda
  • e fino a 24 mesi dall’erogazione del finanziamento,
    per:
    • spese in conto gestione:
    • parcella notarile riguardante la costituzione o la cessione dell’azienda, materie prime,
      semilavorati, prodotti finiti (merci destinate alla rivendita), spese per locazione, formazione e qualificazione dell’imprenditore, dei soci e del personale, spese per prestazione di servizi, tenuta contabilità, registrazione di brevetti, realizzazione di sistemi di qualità, certificazione di qualità;
    • opere murarie;
    • impianti, macchinari e attrezzature, arredi, mezzi di trasporto;
    • acquisto di software, siti internet e logo;
    • sicurezza, accessibilità e ambiente nei luoghi di lavoro;
    • spese generali supplementari nel limite del 20% della spesa complessiva ammissibile;

SONO RITENUTI AMMISSIBILI ANCHE I BENI USATI.


AGEVOLAZIONE

Garanzia gratuita e sostitutiva sull’80% del finanziamento bancario


NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Regolamento (UE) n. 1407/2013 – De minimis


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

  • Le domande si presentano tramite lo sportello di accompagnamento via Internet dal 1 agosto 2016,
  • Le domande sono soggette a imposta di bollo (€ 16)

MAGGIORI INFORMAZIONI

Chiedi
Informazioni
Chiedi
Appuntamento
a Torino
Chiedi
Appuntamento
a Milano
Chiedi
Appuntamento
in altre città
Sei un
Professionista?
Collabora con noi



© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell'articolo.